Riconoscimenti e prime volte

1995

La prima tournèe

La prima tournèe: Noccioline, Della Nanna e della Pippa e Intrichi d'amore debuttano a "Formello palcoscenico città" (Roma) per l’estate romana.

1998

Direzione artistica dell'ITC Teatro

29 giugno 1998: La Compagnia vince il bando di idee per la gestione dell'ITC Teatro.

2004

Finalisti ai Premi Ubu

Per la prima volta finalisti all'Ubu con il testo di Nicola Bonazzi e Mario Perrotta Italani Cìncali!, in gara come come migliore novità italiana.

2005

Prima volta all'estero

La Compagnia viene invitata per la prima volta all'estero: Pane quotidiano debutta sul prestigioso palco del Sophiensaele, storico spazio teatrale berlinese.

2006

Vincitori del Premio Hystrio

21 settembre 2006: viene assegnato al Teatro dell'Argine il Premio Hystrio - Associazione Nazionale dei Critici di Teatro.

2008

Riconoscimento del Ministero della Cultura

Gennaio 2008: La Compagnia è riconosciuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

2009

Primo bilancio sociale

Gennaio 2009: la Compagnia presenta il suo primo bilancio sociale.

Premio Hystrio per la drammaturgia

Giugno 2009: Odissea di Mario Perrotta vince il Premio Hystrio per la drammaturgia.

2010

Primo progetto europeo

Febbraio 2010: La Compagnia vince il suo primo bando europeo.

2011

5 spettacoli in 5 festival

Luglio - Ottobre 2011: La Compagnia viene invitata a 5 importanti Festival con 5 differenti spettacoli: Atto finale - Flaubert al Festival di Andria (BA), La stagione delle piogge al Festival di Volterra (PI), Report dalla città fragile a "Le vie dei Festival" (Roma), I cavalli alla finestra all'Underground Theatre Festival di Arad (Romania) e Bollettino del diluvio universale al Festivalfilosofia di Modena.

Premio speciale Ubu 2011

12 dicembre 2011: La Trilogia sull'individuo sociale di Mario Perrotta vince il Premio Speciale UBU 2011.

2012

Premio Camillo grandi

15 giugno 2012: la Compagnia vince il Premio Camillo Grandi per le attività teatrali interculturali, con i rifugiati politici e i richiedenti asilo.

2013

Premio Ubu 2013

9 dicembre 2013: Mario Perrotta - attore, regista e drammaturgo del Teatro dell'Argine - riceve il Premio Ubu 2013 come miglior attore per Un bès – Antonio Ligabue, ex aequo con Carlo Cecchi.

2014

Venti candeline

La compagnia compie vent'anni. Per festeggiare, realizza Le Parole e la Città, uno spettacolo scritto da tremila persone e interpretato da centocinquanta attori.

2015

Il Teatro dell'Argine diventa Residenza Artistica

Con l'approvazione dell'assegnazione dei finanziamenti per lo spettacolo per l'anno 2015 da parte della Giunta Regionale dell'Emilia-Romagna, il Teatro dell'Argine ottiene la qualifica di residenza artistica, nuova categoria ministeriale del FUS.

Premio Nico Garrone 2015

31 luglio 2015: Le Parole e la Città vince il Premio Nico Garrone 2015, assegnato a un maestro o un evento "che abbia saputo dare positivo impulso al teatro, alla cultura teatrale attraverso festival o spettacolo, saggio o collaborazioni internazionali".

Premio della Critica 2015 ANCT

01 ottobre 2015: il Progetto Ligabue vince il Premio della Critica 2015.

Premi Ubu 2015

Il Progetto Ligabue vince il Premio Ubu 2015 come miglior progetto artistico o organizzativo. Nella stessa categoria, tra i finalisti, Le Parole e la Città.

2017

Futuri Maestri riceve la Medaglia del Presidente della Repubblica

4 maggio 2017: Sergio Mattarella conferisce la medaglia del Presidente della Repubblica al progetto Futuri Maestri.

Premi Anct, Ubu e rete critica

12 dicembre 2017: Futuri Maestri vince il Premio Nazionale della Critica ANCT.
è inoltre finalista alla quarantesima edizione dei Premi Ubu come miglior progetto curatoriale e al Premio Rete Critica nella categoria miglior progetto/organizzazione.

2018

Premio Eolo Award

3 maggio 2018: Futuri Maestri e Teatro Arcobaleno vincono il Premio Eolo Award come miglior progetto culturale ed educativo.

2020

Max-Brauer-Preis

9 maggio 2020: il Teatro dell'Argine riceve il Max-Brauer-Preis 2020, il premio che la Fondazione tedesca Alfred Toepfer assegna ogni anno a individui o organizzazioni che modellano la vita culturale, scientifica, artistica o intellettuale di Amburgo con il loro impegno. In particolare la Fondazione ha voluto conferire al gruppo questo premio come contributo per aiutare la compagnia a preservare il suo lavoro, definito come «un eccezionale curriculum di eccellenza artistica, creatività e inclusività», che potrebbe essere messo a rischio dall'emergenza CoViD-19.

2021

Premio Rete Critica

4 dicembre 2021: il progetto Politico Poetico del Teatro dell'Argine vince il Premio Rete Critica 2021 «per la capacità di creare una rete organizzativa e percorsi complessi e ad ampio raggio, in comunicazione e collaborazione con le istituzioni pubbliche, che fa del teatro (e delle sue possibili trasformazioni digitali) uno strumento politico e sociale in grado di intervenire nel tessuto cittadino; con uno specifico evidente in uno dei più fragili momenti della vita, l'adolescenza».

Premio Innovatori Responsabili

13 dicembre 2021: la Regione Emilia-Romagna conferisce alla Compagnia Teatro dell'Argine per Politico Poetico il Premio Innovatori Responsabili 2021 - categoria Diritti Doveri e il Premio Ged con le seguenti motivazioni.
Categoria Diritti e Doveri - I Classificato
Il più grande atto di responsabilità sociale è investire idee e risorse per accompagnare i nostri ragazzi lungo il percorso accidentato della presa di coscienza delle proprie responsabilità, ma anche dei tanti talenti con cui quella responsabilità può trasformarsi in passione e senso di cittadinanza. Il Teatro ha vinto la scommessa. Premio GED Gender Equality And Diversity
Per la scelta strategica di lavorare sulla sensibilità e il protagonismo degli adolescenti e di dare voce, con metodologie innovative, percorsi di educazione non formale e pratiche teatrali, alle loro visioni e proposte per una città più giusta, equa, inclusiva e rispettosa delle diversità.

Premio Ubu 2020-2021

13 dicembre 2021: il Teatro dell'Argine vince il Premio Speciale Ubu 2020-21 con Politico Poetico. «Con Politico Poetico, il Teatro dell'Argine ha saputo mettersi in ascolto di desideri, talenti e fragilità di ragazzi e ragazze dai quattordici ai vent'anni. Coinvolgendo oltre cinquecento adolescenti del territorio bolognese, il gruppo di lavoro guidato da Nicola Bonazzi, Micaela Casalboni, Vittoria De Carlo e Andrea Paolucci ha dispiegato una portentosa macchina organizzativa per realizzare un imponente progetto in due parti: Il Parlamento, una serie di azioni sui temi dell'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, che ha coinvolto i giovani in riflessioni e ricerche su ambiente, lavoro, economia, disuguaglianze, città, comunità, pace e giustizia; e Il Labirinto, spettacolo in realtà virtuale che raccoglie quattordici esperienze visive e sonore a testimonianza del lato più critico del rapporto tra giovani e città. Dopo i pluripremiati progetti Le Parole e la Città (finalista agli Ubu 2015) e Futuri Maestri, esplorando luci e ombre di un'età difficile e meravigliosa Politico Poetico corona un percorso lungo vent'anni durante il quale il Teatro dell'Argine ha portato con ostinazione, sensibilità e competenza il teatro fuori dal suo spazio deputato, per farlo detonare nell'intera comunità» (motivazione della Giuria).

Teatro dell'Argine Società Cooperativa Sociale | Sede legale via dei Gelsi, 17 | 40068 San Lazzaro di Savena - BOLOGNA | P.I. 02522171202