Sillabario della giovinezza - Spelling-book of Youth

Sillabario della giovinezza - Spelling-book of Youth

giovedì 26 maggio - ore 21.00

di/by Azzurra D’Agostino
con/with Simon Barletti, Alice Bettocchi, Veronica Brienza, Jenny Calzolari, Arianna Carrus, Monique David, Carmela Delle Curti, Lorenzo De Mitri, Marli Do Rosario, Yodith D’Uva, Amine Lamraoui, Jennifer Lima, Riccardo Lucchese, Eugenio Massara, Francesco Massari, Jacopo Moruzzi, Yaa Opoku Adwibi, Federico Palamara, Diletta Rocca, Sanaa Selfaoui, Martina Teduccio, Lorenzo Tucci, Elena Verzella
e con l’amichevole partecipazione in voce di/guest star: Marino Bartoletti
con una poesia di Gianni Celati da lui stesso recitata/with a poetry by Gianni Celati played by himself
graffiti writer/graffiti writer: Sergio Calcara
assistenti alla regia/director’s assistants: Fabio Parisini e/and Monia Casalini
supervisione drammaturgica/dramaturgical supervisor: Nicola Bonazzi
puppets: Cristina Gamberini
laboratorio e regia/workshop and direction: Micaela Casalboni e/and Giulia Franzaresi

posto unico: € 6,00

Il gruppo. La cosa straordinaria di questo gruppo, la cosa che fin dal primo giorno è balzata agli occhi, è la diversità estrema dei 23 ragazzi che lo compongono: età diverse (tra 17 e 21 anni), provenienze diverse, scuole diverse, amici e ambienti diversi. Insomma, un potenziale campo di battaglia! E invece ciascuno ha trovato nell’altro – come dire? – la metà della sua mela, ciò che mancava, una ragione di sfida, di stupore, di commozione, un nuovo amico. E nuovi punti di vista. Differenti spunti di riflessione. Un altro, che però non è “altro” da me.
Il lavoro. Lo spettacolo nasce dallo studio di testimonianze, saggi, romanzi, quotidiani, documenti video; nasce da incontri con esperti, da chiacchiere di gruppo anche molto accese e anche molto personali. E soprattutto dal potere alchemico e sfuggente del teatro di fondere tutto ciò attraverso il lavoro creativo del gruppo, di far parlare di sé parlando d’altro, di creare visioni, suggestioni, di mettere tutto ciò nel corpo per poi mettere noi stessi nel gioco proprio mentre crediamo di nasconderci dietro la maschera.
Lo spettacolo. È un insieme di frammenti. È un sillabario che, tramite parole chiave, ci porta dentro una storia: la storia fittizia, ma costruita a partire da testimonianze vere, di un ragazzo di strada, un ragazzo straniero arrivato in Italia senza genitori, in fuga dal suo paese in guerra. Un ragazzo che ci guarda. Che ci studia. Che ci assomiglia. Che ci fa da specchio.
 
The group.The extraordinary thing about this group, the thing that hit us straight in the eye since the first day, is the extreme diffence among its 23 young members: different ages (from 17 to 21 years old), different origins, different schools, different friends and backgrounds. A potential battlefield! But each of them has found in the others its lacking part, its challenge, its astonishment, its emotion, a new friend. And new points of view. Different thoughts. An “Other” who’s not so far from me.
The work. The show has its origin in the study of witnesses, saggi, novels, newspapers, video documents; in meetings with experts, in talks among the group members, sometimes very hot and also very intimate talks. And above all it was born from the alchemical and sfuggente power of theatre to melt all these things through the creative work of the group, to make us talk about ourselves while talking about other things, to create visions, suggestions, to put all this in our body and then put ourselves right in the middle of things, exactly when we think we’re hidden behind the mask.
The show. It’s a patchwork of fragments. It’s like a spelling-book which takes us, through key-words, into one story: the fictitious (but inspired to real witnesses) story of a street boy, a stranger boy arrived to Italy without his parents, escaping from his country because of the war. A boy who looks at us. Who studies us. Who’s much like us. Who mirrors us.

Teatro dell'Argine Società Cooperativa Sociale | Sede legale via dei Gelsi, 17 | 40068 San Lazzaro di Savena - BOLOGNA | P.I. 02522171202