Il balcone della vanità

Il balcone della vanità

da mercoledì 13 a domenica 17 marzo – ore 21.00

Compagnia del Teatro dell'Argine

con Alessandro Aiello, Francesca Bagnara, Giada Borgatti, Lorenzo Cimmino, Giulia Franzaresi, Simone Maurizzi, Giulia Ventura

aiuto regia: Caterina Bartoletti

drammaturgia e regia di Vincenzo Picone

Intero: € 14,00; Ridotto: € 10,00; A teatro con 1 euro: € 1,00

«Personaggi grotteschi e sopra le righe abitano una città in cui versa un ristrettissimo divieto: è proibita qualsiasi riproduzione di immagini individuali attraverso foto, specchi e ritratti. Un attento portiere, funzionario di un potere sempre presente e senza volto, sembra muovere le fila di questa mascherata dove la vanità di ogni abitante viene perseguitata e punita con la pena di morte. Ma come si vive senza le proprie immagini? Che cosa rappresentano per l’uomo le immagini di sé e del mondo? E soprattutto, chi potrebbe trarre beneficio da un tale contesto?
Ispirato a una delle poche opere teatrali di Elias Canetti – La commedia della vanità, scritta nel 1933 e pubblicata nel 1950 – Il balcone della vanità parte propriamente da questi interrogativi, mettendo in gioco il sottile rapporto tra potere e identità».
I giovani attori e registi del Teatro dell’Argine si mettono alla prova in uno spettacolo dalla forte valenza fisica e visiva, frutto di un percorso, laboratoriale prima e produttivo poi, durato quasi un anno.

NB! Giovedì 14 marzo recita sovrattitolata per non udenti

Teatro dell'Argine Società Cooperativa Sociale | Sede legale via dei Gelsi, 17 | 40068 San Lazzaro di Savena - BOLOGNA | P.I. 02522171202