Le regole del gioco 2014

Le regole del gioco 2014

venerdì 20 giugno - ore 21.30

Laboratori ITC Studio
La dodicesima notte
con gli allievi del Gruppo martedì blu
regia di Lea Cirianni
 
Sir Nose
con gli allievi del Gruppo martedì giallo
regia di Ida Strizzi

posto unico: 6,00 €

Presso ITC Teatro (via Rimembranze, 26 - San Lazzaro)
La dodicesima notte
da W. Shakespeare
con Silvia Babbini, Annamaria Baccari, Roberto Carmando, Angela Degli Esposti, Gabriele Feliciangeli, Paolo Fossato, Silvana Maiorano, Roberto Miele, Marika Pibiri, Vito Sardo, Nunzia Triventi
regia di Lea Cirianni
 
Una tempesta, un naufragio, due gemelli identici, Viola e Sebastiano. Ecco la classica commedia degli equivoci, degli scambi di identità e di genere.Viola sbarcata in Illiria, e travestitasi da uomo, va alla corte del duca Orsino di cui ovviamente si innamora. Ma Orsino è, a sua volta innamorato, non corrisposto, di Olivia, la quale a sua volta si innamora di Viola, che ai suoi occhi è un uomo, Cesario.
Nel mentre anche Sebastiano arriva in Illiria, e viene scambiato per Viola-Cesario... Olivia sposa Sebastiano credendolo Viola-Cesario, Orsino se la prende con Viola-Cesario che non ne sa nulla. Per fortuna ad un certo punto i due si incontrano e l'arcano è svelato.
Ma intorno all'intreccio principale ci sono gli intrighi delle zie di Olivia, Adelina e Tobia insieme a Sir Andrew, e quelli di Maria, nei confronti dell'altezzoso Malvolio, al quale viene fatto credere che Olivia la sua padrona sia innamorato di lui. Insomma tutti pazzi “ d'amore” o di ciò che si nasconde dietro ad esso.
E l'unico savio sembra essere proprio Festino, il folle, che trasforma in parodia il teatrino della vita.
 
Presso Mediateca (Via Caselle, 22 - San Lazzaro)
Sir Nose
con Antonello Anzalone, Laura Bosio, Letizia Caforio, Anna Carmine Cau, Simona Faccioli, Francesca Gherardi, Lorenzo Guidi, Michela Petraro, Elisa Pompilio, Raffaella Ribani, Dario Ricci, Viviana Santoro, Giorgia Scopece, Giacomo Tanzarella, Riccardo Vannelli, Sara Zazzaroni
e con Lorenzo Cavrini
costumi: Carmela Delle Curti
regia di Ida Strizzi
 
L’idea è alquanto rischiosa: facciamo Cyrano de Bergerac. In versi. Cyrano lo dividiamo per 6 e Rossana per 3 e Cristiano per 2. Ottimo, la matematica non è un’opinione e nemmeno il Teatro. Ci proviamo, ci sfidiamo. Immaginiamo un ring; i baldi allievi ai quattro angoli e nel centro i meravigliosi versi di Rostand. Questa è la storia del poeta dal naso enorme e del suo amore non corrisposto fino a quando non trova una bella faccia dietro cui nascondersi. E’ quella del bel Cristiano pazzo d’amore e ricambiato dalla giovane Rossana. Ma le parole possono più della spada e così Rossana si ritrova sempre più innamorata ma di un’anima che non appartiene a chi lei crede… Come andrà a finire l’intrecciata storia? E Le Bret, il Capitano Valvert, Raguenau, Jodelet, Lisa e il Conte De Guiche cosa avranno da raccontarvi che vi aiuti a portare avanti l’intreccio così ingarbugliato? Forse la soluzione è tutta in un gomitolo, il filo rosso che li lega tutti ma che alla fine forse li dividerà...

Teatro dell'Argine Società Cooperativa Sociale | Sede legale via dei Gelsi, 17 | 40068 San Lazzaro di Savena - BOLOGNA | P.I. 02522171202