Teatro 2010/2011

Teatro 2010/2011
Le parole della realtà, le parole dei classici
«Non basta parlare, bisogna parlare sul serio»
Shakespeare, Sogno di una notte di mezza estate, atto V

Ricentrare l’attenzione sulla parola significa esercitare il proprio diritto di critica a un’epoca in cui la parola è avvilita, deturpata o sempre volontariamente equivocata; è il tentativo di riassegnare alla parola la sua funzione di esplorazione e conoscenza, per allontanarla dalle secche dell’ambiguità e della futilità dove è stata relegata; è la voglia di raccontare una realtà sempre più complessa, indecifrabile e delicata, attraverso l’occhio inquieto di una cronaca elevata a narrazione, o attraverso la visionarietà profonda dei grandi autori della tradizione classica e moderna.

Ecco allora che gli sguardi su fatti ed eventi della nostra contemporaneità lacerata, siano essi l’usura (M’arte), il razzismo (Celestini), un vile massacro di contadini in terra boliviana (Brie), il catalogo impazzito di inquietanti fatti della cronaca recente (Massini), la rievocazione di quella ferita non rimarginata che è la morte di Francesco Lorusso (Tassinari), si affiancano ai linguaggi personalissimi ma universali di autori-guida come Aristofane (Perrotta), Lessing (Vacis/ Binasco), Testori (Atir), Pinter (Teatrino Giullare). A questi si aggiunge la ricerca delle nuove scritture, da quella nervosa e cruda di Eleonora Danco a quella spiazzante e ironica degli Odemà, da quelle di giovani drammaturghe in cerca di affermazione (il progetto Sonde della scrittura contemporanea) a quelle affermate di drammaturghi di statura europea (Visniec e Notte).

Le parole, dunque. Parole come nuclei di senso, come cuori pulsanti di una ricerca irriducibile di verità: la nostra piccola sovversione ai tempi correnti.

 

calendario completo

sabato 20 novembre - ore 21.00
M'Arte Movimenti d'Arte

La signora che guarda negli occhi

di Sabrina Petyx con Maria Cucinotti, Filippo Luna, Sabrina Petyx regia di Giuseppe Cutino
venerdì 26 novembre - ore 21.00

Ritagli di tempo: storie dal 1970 (1^ parte)

scritto e condotto da Stefano Tassinari immagini a cura di Luca Gavagna musiche eseguite dal vivo dai Têtes de Bois voci narranti: Lea Cirianni e Giovanni Dispenza con la partecipazione di Luciana Castellina e Gianni Mura regia di Andrea Paolucci
sabato 27 novembre - ore 21.00

Ritagli di tempo: storie dal 1970 (2^ parte)

scritto e condotto da Stefano Tassinari immagini a cura di Luca Gavagna musiche eseguite dal vivo dai Têtes de Bois voci narranti: Lea Cirianni e Giovanni Dispenza con Nada e Francesco Di Giacomo regia di Andrea Paolucci
domenica 28 novembre – ore 21.00 straordinariamente al Teatro Duse, via Cartoleria 42 - Bologna
Fabbrica srl

Il razzismo è una brutta storia

racconti di e con Ascanio Celestini musiche di Matteo D’Agostino
da mercoledì 1 a domenica 5 e da mercoledì 8 a sabato 11 dicembre – ore 21.00 domenica 12 dicembre - replica pomeridiana ore 17.00 e replica serale ore 21.00
Compagnia del Teatro dell'Argine in collaborazione con Castel dei Mondi Festival Internazionale di Andria, Lunatica Festival, Provincia di Massa Carrara

I cavalieri - Aristofane cabaret

di Mario Perrotta da Aristofane musiche dal vivo eseguite da Mario Arcari e gli attori della compagnia regia di Mario Perrotta
sabato 15 gennaio – ore 21.00
Compagnia A.T.I.R.

Cleopatràs

di Giovanni Testori con Arianna Scommegna al violoncello Antony Montanari regia di Gigi Dall’Aglio
sabato 22 gennaio – ore 21.00
Teatrino Giullare/ CSS - Teatro Stabile di Innovazione del Friuli Venezia Giulia

La stanza

di Harold Pinter interpretato, diretto e costruito da Teatrino Giullare
sabato 29 gennaio – ore 21.00
Il Teatro delle Donne - Centro Nazionale di Drammaturgia

L'Italia s'è desta (catalogo No-strano)

di Stefano Massini con Daniele Bonaiuti, Luisa Cattaneo, Ciro Masella regia di Ciro Masella
sabato 5 febbraio – ore 21.00
Compagnia Eleonora Danco

Me Vojo Sarva' - Nessuno Ci Guarda

di e con Eleonora Danco
da giovedì 10 a domenica 13 febbraio – ore 21.00
Reading letterario

Agli angeli ribelli (dedicato a Francesco Lorusso)

di e con Stefano Tassinari musiche eseguite dal vivo da Fabio “Dandy Bestia” Testoni, Massimo “Max Magnus” Magnani, Gianni Battilana immagini a cura di Luca Gavagna  
sabato 26 febbraio – ore 21.00
Fondazione Pontedera Teatro

Albero senza ombra

di e con César Brie musiche di Pablo Brie, Manuel Estrada
Spettacolo annullato! Per qualsiasi informazione circa l'annullamento delle prenotazioni e il rimborso dei biglietti già acquistati, contattateci allo 051.6270150.
I Sacchi di Sabbia/ Teatro Sant'Andrea in collaborazione con Compagnia Sandro Lombardi; con il sostegno della Regione Toscana - inserito nell'ambito di BilBOlBul - Festival Internazionale di Fumetto

Essedice

uno spettacolo di Gipi/ I Sacchi di Sabbia/ Ferdinando Falossi tratto da S. di Gipi con Gipi, Gabriele Carli, Annalisa Cercignano, Giulia Gallo, Giovanni Guerrieri, Vincenzo Illiano, Giulia Solano
da mercoledì 9 a domenica 13 marzo – ore 21.00
Compagnia del Teatro dell'Argine/ Epoké - Sonde della scrittura contemporanea

Volim Te

da una storia vera raccontata da Stefania Desinano testo di Giulia D’Amico e Lea Cirianni con Lea Cirianni e Raffaello Lombardi regia di Nicola Bonazzi
sabato 19 marzo – ore 21.00
Odemà - Segnalazione speciale Premio Scenario 2009 - Vincitore Premio dello Spettatore 2010

A tua immagine

diretto e interpretato da Enrico Ballardini, Giulia D’Imperio, Davide Gorla
giovedì 24 marzo – ore 21.00
Teatro Regionale Alessandrino

Crociate

liberamente ispirato a Nathan il Saggio di E. G. Lessing con Valerio Binasco testo e regia di Gabriele Vacis
da lunedì 28 marzo a domenica 3 aprile – TRE REPLICHE AL GIORNO: ore 19.30, 20.30 e 21.45
Compagnia del Teatro dell'Argine - Sonde della scrittura contemporanea

I pachidermi

Teatrobus - Cortile dell’ITC Teatro / Posti limitati - prenotazione obbligatoria di Viviana Salvati con Caterina Bartoletti, Giada Borgatti, Lorenzo Cimmino, Giulia Franzaresi, Ida Strizzi, Giulia Ventura regia di Andrea Paolucci
mercoledì 13 e giovedì 14 aprile - ore 21.00
Associazione culturale Tra un atto e l'altro

Deux petites dames vers le Nord

di Pierre Notte traduzione di Anna D’Elia con Angela Malfitano (Bernadette), Francesca Mazza (Annette) suono: Alessandro Saviozzi scenotecnica e luci: Giovanni Marocco interventi video: Lorenzo Letizia basi musicali: Guido Sodo
da mercoledì 3 a domenica 7 e da mercoledì 10 a domenica 14 novembre – ore 21.00
Compagnia del Teatro dell'Argine in collaborazione con il CIMES Dip. di Musica e Spettacolo - Alma Mater Studiorum Università di Bologna

I cavalli alla finestra

di Matéï Visniec con Micaela Casalboni, Giovanni Dispenza, Andrea Gadda regia di Andrea Paolucci

Teatro dell'Argine Società Cooperativa Sociale | Sede legale via dei Gelsi, 17 | 40068 San Lazzaro di Savena - BOLOGNA | P.I. 02522171202